23 maggio 1992

Nel ricordo di Giovanni Falcone, della sua compagna, e della sua scorta.

Un giorno che aveva mostrato quanto noi fossimo un paese vulnerabile e da cambiare.

Probabilmente nessuno pretende di diventare un eroe: ma chi al tempo le mafie le combatteva aveva la sorte già segnata.

Come Italia paese siamo veramente migliorati?

Dovremmo portare con noi un ricordo e sentirlo anche nelle piccole cose di ogni giorno: come insegnarlo nelle scuole o tenerlo come norma culturale, sociale, in tutti gli ambienti.

“Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che quando si tratta di rimboccarsi le maniche ed incominciare a cambiare vi è un prezzo da pagare. Ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare”.

(Giovanni Falcone)

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s