Acquaviva: Una città di droni senza sicurezza?

image

Se non si riflette, resteremo a piedi.
Acquaviva, negli ultimi tempi, non sembra più una città a misura di auto.
Anzi, auto e bidoni prendono fuoco al calare della notte: anche se ciò non accade con frequenza.
Ma accade: mentre si vogliono scomodare i droni per vigilare sulla corretta differenziata dei cittadini, e quando questi meriterebbero più sicurezza.
Insomma: al di là del curioso accanimento terapeutico sulla vicenda rifiuti (cui ne seguirà un altro sulla qualità del piano finanziario TARI), il cittadino, oltre al dovere di essere eventualmente multato se sbaglia (anche se è over 70 e non saprà bene come organizzarsi), deve essere tutelato.
Altrimenti, quel buon governo locale di etichetta poi ci perde: facendosi rubare la scena. Un po’ come si rubano le auto a Borgo delle Mimose: cinque in soli tre mesi.
La politica consideri anche le esigenze della società civile.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s