Turchia, 15 luglio 2016

image

Come pensabile, il fallito golpe in Turchia è una trama abbastanza complessa.
E già di per sé, è una notizia assurda con annesse le vittime: più di sessanta? Novanta?… Si sa solo che i poveretti ci rimettono sempre.
Ma è strano che Erdogan, quella notte, abbia pronunciato la parola “Pennsylvania”, o che nessun paese europeo fosse pronto a concedergli asilo…
Per poi tornare ad Istanbul, dopo la posizione ufficiale USA a tutela della democrazia turca…
Ed Erdogan, così, metterà di nuovo mani sull’esercito.
Che polveriera! Ma difficile è dire chi realmente comanda.
Di certo è un paese ben lontano dal poter far parte dell’Unione Europea. – E diviso. Socialmente instabile. Dove il mito del golpe cade sui suoi libri di storia più volte nell’arco degli ultimi cento anni. A scapito della gente comune.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s